Cari giornalisti vorrei sapere…

Marchese De Sade Divin Marchese

Cari “giornalisti” impegnati a pubblicare a puntate le vite di un vecchio e di un branco di lolite o non più giovani mezze prostitute, davvero questa è informazione? Davvero ha importanza dopo aver stabilito che l’attuale ex presidente del consiglio è un puttaniere stare li a dire qual è la tariffa per questa o quella e chi stava simpatica a chi? Davvero ci sono pennivendoli di così basso profilo da prestare la propria “arte” ad un simile obbrobbrio?

Io non sono un moralista, tutt’altro! A tal fine a chi sollazza le sue fantasie leggendo immondizia consiglio youporn o xhamster, ve li consiglio perché sono onesti, non mascherano quel che danno sotto le spoglie di un servizio giornalistico, se invece vi piace leggere di come hanno stuprato la piccola “X” allora vi consiglio la lettura del “Divin’ Marchese” il buon vecchio De Sade, nelle sue pagine magari scoprirete cose di voi che non sapete e tanto tanto altro ancora se non salterete le pagine interessanti, ma vi prego, non foraggiate più “La Repubblica”.

Stabilito in modo inequivocabile il livello morale di Berlusconi, che non dipende dal fatto che vada o meno a prostitute ma dal fatto che le fa pagare a noi e le invita a mentire, che senso ha stare li a rimestare nell’ immondizia? Non dal punto di vista economico o disinformativo,quello è chiaro, parlo dal punto di vista informativo, che senso ha? Davvero Draghi o Monti sono meglio di Berlusconi perché non vanno a mignotte (o almeno nessuno ce lo dice)?

Sono altre, cari “giornalisti” le informazioni che vorrei, le inchieste che vorrei vedere pubblicate in evidenza.

Vorrei sapere chi ha eletto Monti, perché se io ho un debito con una banca mi tolgono la pelle e se invece è la banca ad avere un debito con me…mi levano la pelle, vorrei sapere chi vuole che l’ambiente venga distrutto, che italiani invadano un paese straniero, la camorra controlli le attività economiche nel mio quartiere, nella mia città, vorrei sapere perché non ho libero accesso ai bilanci di queste benedette S.p.A misto pubblico private che puta caso sono tutte in debito con le stesse banche alle quali abbiamo appena salvato il sedere, vorrei sapere perché se ho votato per l’acqua pubblica di fatto è ancora privata, vorrei sapere com’ è l’acqua che bevo, vorrei sapere quanto prenderanno i precari di pensione, vorrei sapere a chi giova tutto questo.

Tiziano De Simone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*