#AnonymousEpicFail l’attacco al Blog di Grillo.

LamerQuesti non sono Anononymous. Analizziamo la rivendicazione:

Salve Beppe Grillo,

Anonymous oggi ha deciso di regalarti un po’ della sua attenzione. Il semplice fatto che l’accesso alle tue liste sia proibito agli stranieri, che tu sia un populista che cerca di raccogliere consensi senza arte né parte e che per più volte (come da foto) ha magistralmente eseguito il saluto romano al tuo seguito e ai media, sostenendo la politica di repressione fascista, basterebbe per giustificare il perché di tanto accanimento.

In Italia gli stranieri non si possono candidare, non centra nulla Grillo, e comunque è solo una norma di buon senso, cosa succede se ad esempio nei paesi del terzo mondo si iniziano a candidare stranieri supportati da potenze straniere? Ora lo fanno con gli autoctoni, ma in teoria dovrebbe esserci più controllo sui cittadini dello stato in cui ci sono le elezioni. Comunque tutti, ma proprio tutti possono partecipare alle iniziative del movimento e determinarle, è vero, formalmente quell’ articolo va limato, basta che se ne parli fra noi e lo facciamo.

Beppe Grillo è un populista? Ci puo’ stare per il suo modo di comunicare, ma per essere populista devi anche dire cose populiste, ti sembra che la decrescita sia un concetto populista? E allora quelli che vogliono convincerci che saremo tutti miliardari cosa sono? L’ acqua pubblica è populista? O lo è l’etica in politica?

Sul discorso del saluto romano non commento, trattasi di classica affermazione da bimbominkia che non merita ulteriori analisi, in Italia ce ne sono di politici non compatibili con il ruolo che rivestono, o hanno rivestito, Beppe Grillo non è fra questi, ne mai ci sarà, forse non lo sai, ma per il MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo non è candidabile (tipico dei partiti leaderistici, vero?)

Sfortunatamente altri motivi ci spingono a schierarci contro di te (e sia chiaro, non contro i poveri ignari che credono a tutto ciò che dici prendendolo per oro colato, ergo il tuo movimento). Il fatto che sostieni la medicina alternativa, chiamata “nuova medicina” dai presunti medici che la praticano, e approvi iniezioni di bicarbonato di sodio in perfusione endovenosa per liberare il corpo dai “funghi che provocano il cancro” ha creato taciti consensi che han causato persino morti.

Noi poveri imbecilli ci beviamo tutto quello che dice Grillo? Ma da dove le prendi le tue informazioni? Sostenere la medicina alternativa un errore? Giusto, meglio le case farmaceutiche, dimostri una tale ignoranza che non riesco nemmeno a commentare in modo opportuno. Se non sapessi come funziona mi verrebbe da chiedere “E’ questa la posizione di Anonymous”? Ma visto che la domanda non avrebbe senso non la pongo.

Tralasciamo inoltre la devastazione della barriera corallina indotta dalla miseria che è la tua barca e i tuoi inutili tentativi di riparare al danno proponendone la ricostruzione (come se l’equilibrio ambientale fosse rimpiazzabile). Ci chiediamo, in verità, perché non liberi il movimento dal tuo nome.

Guarda, davvero, sei un demente. Riesci ad articolare un pensiero compiuto senza mischiare carne e pesce? Diventa difficile risponderti ammesso che ne valga la pena.

Il caso più deplorevole riteniamo che tu lo abbia raggiunto con la scomparsa del microscopio elettronico (per cui hai contribuito nella raccolta fondi ai tuoi comizi) che serviva ai ricercatori per dimostrare che il plasma utilizzato negli inceneritori di ultima generazione è peggiore ai metodi precedenti, poiché in grado di produrre nanoparticelle che, per via aerobica quanto per contatto penetrando dall’epidermide, ricerche da prima che hai sostenuto quali veritiere, ma che poi hai tacciato non solo di esser state copiate, ma persino di essere sbagliate, sottraendo il microscopio che (preventivamente) avevi fatto intestare ad una ONLUS ai ricercatori, impedendo così il loro lavoro.

Ok, se lo dici tu verificheremo, secondo me le cose stanno in modo un bel pò diverso, ma per puro sfizio mi andrò a ristudiare la faccenda, in effetti il MoVimento 5 Stelle non fa nulla per tutelare l’ambiente ed è sempre stato per la combustione dei rifiuti…certo…hai reagione.

Ti ringraziamo per aver fatto tremare la politica italiana (seppur blandamente), ma da bravo cittadino, con la massima deferenza, dovresti dare le chiavi del tuo movimento a chi porta avanti la causa, cioè al cittadino stesso, evitando di speculare e lucrare ancora sui tuoi spettacoli che di candido non hanno nulla ma sono sordidi di ipocrisia e menzogne.

Le nostre più sentite scuse agli amministratori del tuo sito e al provider per l’attacco.

We are Anonymous.
We are Legion.
We do not Forgive.
We do not Forget.
Expect us
.

Al di la della forma che ha assunto il commento, al tizio che lo ha scritto non ho nulla da dire in virtù del fatto che ” quando un uomo parla con un idiota gli idioti sono due”.

La verità è che mettere giù un sito è una cosa piuttosto semplice per chi sa farlo, ma ad un grande potere corrisoponde una grande responsabilità, purtroppo il grande potere a volte finisce nelle mani di bimbiminkia e lamer,  ed allora le cose vanno male.

Continuerò a supportare le battaglie di Anonymous, quelle giuste però. Questo è stato un grave errore, non tanto per l’attacco in sé, quanto per le motivazioni addotte. Fossero state altre, magari qualcosa di ignoto, qualcosa su cui riflettere lo avrei gradito, ma è stato solo uno show di qualcuno che voleva farsi bello. Altrimenti si sarebbe attaccato altro e con altre motivazioni.

Saluti.

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo
Evelyn Beatrice Hall, The Friends Of Voltaire

Testo della rivendicazione preso da Zeus News   visto che sul sito originario è stato cancellato.

Contattami.
Seguimi su Twitter ([email protected])

(Edit: Immagine presa da: QUI

Sul sito anon-news è stato postato questo sondaggio, non credete che sia strutturato in modo un PELO fazioso??? Io avrei votato NO, ma indagate su Casaleggio…ma non si puo’ 😉 )

Un pensiero su “#AnonymousEpicFail l’attacco al Blog di Grillo.”

  1. Ogni volta che leggo qualcosa “contro” il MoVimento o, meglio, contro Grillo, mi si apre un rutilante universo di novità, che purtroppo io non posso valutare: se la barca di Grillo ha distrutto un pezzo di barriera corallina, mi dispiace molto. Se Grillo ha fatto sparire un microchip elettronico ecc., mi sembra deplorevole. Ma come si fa a saperlo? Sulla medicina alternativa o no, dovrebbero esprimersi solo esperti, ma anche qui: gli esperti possono essere di parte. Alcune persone che hanno abbandonato le cure tradizionali per seguire medici alternativi ci hanno rimesso la pelle. Di contro, una decina di giorni fa una mia amica è morta per uno degli ultimi cicli di chemio che doveva fare (operata di cancro al seno a dicembre). Doveva terminarli a luglio, ma una terapia di chemio troppo forte l’ha stroncata (distrutto i polmoni). Essere uccisa da una terapia …. ha qualcosa di assurdo. Andava tra l’altro a Milano, Istituto Veronesi. Ma chi è Anonymus? E chi sono i babyminchia ed i lamer? Non so se dico una cosa impopolare, ma secondo me è ora che il MoVimento si “distingua” da Grillo, non è nemmeno più il caso che le persone debbano trasformarsi in avvocati difensori di un individuo, per difendere in realtà non tanto lui, quanto il MoV. Grillo dovrebbe rispondere da solo. Il MoV risponde forse di tutto quello che può affermare o fare ogni singolo aderente? Non credo. I leader troppo carismatici e mediaticamente troppo efficaci non sono un bene, arrivati ad un certo punto. Né per l’interno né per l’esterno. Ultimo punto: “Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo.” Voltaire ha combinato un guaio senza fine affermando questo pensiero. Più volte ho scritto: “Invece di rivendicare continuamente il nostro diritto di esprimere la nostra benedetta opinione, non sarebbe ora di concentrarci sul prenderci la responsabilità di quello che affermiamo e sulle sue conseguenze?” Calerebbe sulla terra quel salvifico silenzio da me tanto agognato, finalmente. Questo principio democratico da “infanti” mi ha ormai esasperato e anche l’estrema “irrealtà” del presupposto che un’opinione valga quanto un’altra. Come si cambia la realtà se si parte da principi ideali assolutamente irreali rispetto alla vera forma della realtà? La parola è un grande potere, sempre, e può essere usata malissimo, quindi io non difendo il diritto di nessuno a sparare cavolate su argomenti che non conosce e mano che mai a mentire.. Non sia mai! Una volta lessi: “Gli Atzechi a chi mentiva tagliavano la lingua e a chi rubava tagliavano le mani.” Mi dissi: bravi gli Atzechi, gente seria. Non dico si debba arrivare a tanto, ma .. valga come indicazione su quale punto di vista rientri nelle mie preferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*