CS: Su salute e ambiente non si deroga

Gli abitanti della #Campania conoscono bene due immagini: quella dei cumuli di #rifiuti tossici smaltiti da anni illegalmente nelle nostre campagne, e quella dei roghi, anch’essi tossici, che ogni giorno avvelenano il nostro territorio sprigionando sostanze altamente nocive nell’aria.

Poi hanno ben presente un dato: in Campania si muore di tumore più che in altre regioni italiane.

Sono immagini e informazioni che non si dimenticano e che animano ogni giorno l’impegno di chi non ci sta a questo stato di cose e intende battersi perché anche in Campania vengano garantite con la massima serietà la #salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente in cui tutti viviamo.

Noi tutti Parlamentari campania del #M5S lottiamo affinché venga messa in risalto la corrispondenza tra la condizione di inquinamento ambientale accertata e l’aumento delle malattie tumorali e malformazioni, “inspiegabilmente” in controtendenza rispetto alle statistiche nazionali.

Non ci occorre la prova scientifica del nesso causa-effetto per riconoscere l’evidenza che è sotto gli occhi di tutti. Noi siamo quello che mangiamo, beviamo, respiriamo, e i frutti della nostra terra avvelenata stanno producendo quanto epidemiologi ed oncologi riscontrano e denunciano quotidianamente: l’aumento di malformazioni, l’alta incidenza di forme tumorali che per la loro stessa natura, quando si manifestano, sono considerate sentinelle ambientali.

L’evidenza numerica di tutto ciò sarebbe già possibile incrociando, quasi a costo zero, dati esistenti nelle aziende sanitarie, che per inerzia o incapacità non vengono scientificamente organizzati.

La Campania è da anni la discarica abusiva del Paese, arrivando ad inghiottire oltre 3 milioni di tonnellate di rifiuti tossici. Noi continueremo a batterci, accanto a migliaia di cittadini che ogni giorno denunciano l’avvelenamento del territorio, perché questo omicidio di massa abbia fine.

Chiediamo l’impegno del governo perché assuma provvedimenti urgenti utili a bloccare gli sversamenti e gli incendi abusivi, a dare avvio immediato ad un serio piano di bonifica dei territori, ad adottare misure sanitarie di indagine e conseguente tutela dei cittadini esposti per anni a sostanze inquinanti.

Su salute e ambiente non si deroga. E’ la battaglia per la nostra vita, la nostra sopravvivenza, e non ci fermeremo di fronte a nulla.

– I Parlamentari campani del #Movimento5Stelle



MoVimento 5 Stelle Napoli
([email protected])
Contatto Twitter:@stampaM5Snapoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*