#M5S:Fuori le mele marce.

L'assedio di Sagunto Francisco Domingo MarquesC’è un problema all’interno del MoVimento 5 Stelle, problema che sarebbe stato meglio affrontare con forza ieri e che è comunque meglio affrontare oggi anziché domani. C’è una fronda di 14 senatori che sembra non abbiano ben capito perché sono stati mandati lì, come è facile evincere dagli ultimi mesi di cronaca. A partire dal voto sulla presidenza del Senato questa distanza è andata accrescendosi, e parlando con attivisti in giro per l’Italia si scopre che questa distanza non nasce con l’elezione, ma parte da ben prima. Una distanza nei metodi, nei modi, negli ideali e nelle intenzioni.

Abbiamo Mandato a Roma dei non MoVimentisti, gente che vuole allearsi col PD, che parla di “cavalcare le istanze”, “prendere voti”. Abbiamo sbagliato, prendiamone atto e sbattiamoli fuori. SUBITO! Questo non è solo un problema politico, è anche un problema etico, se non condividevano idee e percorsi non dovevano candidarsi nel M5S.

Nell’affrontare questo problema credo si stiano facendo troppe considerazioni politiche e personali, mentre l’unica valutazione da fare è la seguente:

Questi terminali della rete rispettano le regole ETICHE che dovrebbe rispettare un MoVimentista?”

Se la risposta è “NO!” Allora non occorre altro, vanno espulsi tutti, in blocco e subito.

Il Movimento ne avrà un danno di immagine momentaneo, un prezzo che dobbiamo pagare per errori che abbiamo fatto in passato permettendo la candidatura di persone che non si sono mai comportate da MoVimentisti, e questo vale in Campania come altrove.

Se queste persone stanno facendo lega per combattere il MoVimento dall’ interno, questo lo possono dire, con piena cognizione di causa, solo gli eletti. Il rischio a cui tacendo stiamo esponendo il MoVimento è enorme, ed è il seguente: potrebbero lasciare il MoVimento PRIMA di essere espulsi, questo farebbe perdere credibilità a qualsiasi presa di posizione nella fase successiva, e mentre loro per ovvie ragioni godrebbero di una piena copertura mediatica la stessa sarebbe negata alle verità che tardivamente si volessero denunciare.

La vecchia politica dura da tanto poiché in questo sistema funziona. Funziona perché raccoglie ciò che semina: promesse sulla disperazione. Se da Roma la mala pianta proietta questa ombra sul MoVimento essa ricade sul futuro del paese. Va abbattuta. Va abbattuta con tutti i suoi germogli in modo che il MoVimento possa continuare a germogliare, crescere e rafforzarsi. Senzaombre, senza macchie.

Questo è quel che va fatto, e va fatto SUBITO altrimenti si dovrà ripetere il vecchio adagio: “Mentre a Roma si discute Sagunto cade.”

MoVimentisti a 5 Stelle, dove siete? Tutto bene da voi? Io sto denunciando chi nel MoVimento Campano ha avuto, a parer mio, e probabilmente ha tutt’ ora un comportamento non etico. Denunciamo quel che non va, non permettiamo che situazioni discutibili vadano in cancrena. Mario Michele Giarrusso,Francesco Campanella,Luis Alberto Orellana,Fabrizio Bocchino,Maria Mussini,Laura Bignami,Lorenzo Battista,Bartolomeo Pepe, vi rappresentano, vi sentite rappresentati da loro?(cito questi perché questi conosco e/o mi sono stati segnalati, l’unico che sono certo non mi rappresenti è il Senatore Pepe, per gli altri è una questione aperta.)

EDIT N3:Aggiungo i contatti dei vostri portavoce preferiti, così potete chiedere chiarimenti a loro se ritenete vi sia qualcosa da chiarire. Di mio so solo che Pepe e Tacconi li vorrei al 100% fuori dal M5S. Sugli altri spero siano dei buoni portavoce.

Ivan Catalano (Camera)
Bartolomeo Pepe (Senato)
Alessio Tacconi (Camera)
Luigi Gaetti (Senato)
Alberto Zolezzi (Camera)
Alla lista si aggiunge l’eletto alla Camera (circoscrizione Europea) Alessio Tacconi:
Me lo ero dimenticato, questo è uno di quelli che li proprio non sarebbe mai dovuto arrivarci. Ha fatto la campagna elettorale sfruttando gli sconti per l’invio di posta elettorale (cartacea) ed ora sembra che spenda un botto visto che è fra quelli che i rimborsi se li pappa di più. Seguiranno aggiornamenti.

Bartolomeo Pepe: Come spendi i soldi? I Movimentisti napoletani vogliono Saperlo (per il resto dopo):Link al MeetUp
E tu Ivan Catalano?  A Brescia si stanno preoccupando:Link alla discussione sul MeetUp di Brescia a quanto pare sta facendo di tutto per farsi buttare fuori (e se così fosse ha tutto il mio appoggio) ecco il link di riferimento: Discussione del MeetUp Milano su Ivan Catalano e un articolo sull’ espresso Articolo su L’espresso Inoltre a quanto pare sostiene che i consulenti di Casaleggio usino la PNL (programmazione Neuro Linguistica) sui nostri eletti In questo articolo le dichiarazioni di Ivan Catalano sulla PNL nel M5S

Mi Segnalano anche Luigi Gaetti e Alberto Zolezzi ed in regione lombardia Fiasconaro a quanto pare si ipotizza sia stata fatta una cordata elettorale. http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39715002/0#112219632

LINK UTILI
Rendiconti, Quelli che spendono di più e quelli che spendono di meno nel MoVimento 5 Stelle

Tiziano De Simone

18 pensieri su “#M5S:Fuori le mele marce.

  1. Ciao Tiziano,

    purtroppo hai ragione e ti dirò di più, i Campani (tranne qualche eccezione) sono quelli che più mi hanno deluso forse proprio perchè Campano mi aspettavo qualcosa in più. Mi ritrovo a parlare, discutere, sentire Parlamentari di altre Regioni che hanno non solo competenza, ma anche educazione e rispetto. Altri che dovevo sentirmeli vicino li trovo distanti anni luce. Lo sapevamo, abbiamo aspettato, ma non credo cambierà nulla. Possiamo fare qualcosa? Perchè non incontrarli con un dibattito? Capire come ragionano……solo così si capirà la verità scoperta.

    1. Grazie Edmondo. Io per ora, salvo i soliti noti, mi ritengo soddisfatto dell’agire dei Campani a Roma. Qui la situazione è complicata, non me la sento di caricarli anche di questo, ma un po’ di pressione in tal senso cerco di farla.

      A presto, ed in bocca al lupo.

    1. HAI RAGIONE, ora lo inserisco subito con menzione speciale…questo è uno di quelli che li non doveva proprio andarci!! E lo so benissimo!

    1. Catalano lo abbiamo ben presente dal settembre scorso e anche prima abbiamo chiesto spiegazioni …. ma lui imperterrito va avanti a contestare quello che prima ha accettato per arrivare li!
      Il suo gioco è farsi buttare fuori per avere la scusa
      http://www.meetup.com/lombardia5stelle/boards/thread/38350722/0/

      Poi a Mantova ci sono Gaetti e Zolezzi … dubbie le loro posizioni e infine in regione lombardia Fiasconaro
      a questo link trovi tutti e tre … tre mantovani al governo!
      Una bella cordata che è riuscita nell’impresa in silenzio …. fino a poco tempo fa!
      http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39715002/0#112219632

      1. Inserisco le tue info nell’ articolo. Non conosco queste persone, ma magari qualche altro lettore puo’ smentire o integrare. 🙂

  2. Se si vuole parlare di moralizzazione bisogna trovare persone di sana ed indiscussa Moralità inoltre di provata e disinteressata appartenenza al M5S ,come ? semplice ,chi vuole proporsi a tale ruolo deve dichiarare pubblicamente di non avere ambizioni politiche e tantomeno intenzionato a candidarsi ed agire solo ed esclusivamente per salvaguardare l’integrità del GRILLO PENSIERO,altrimenti darebbe adito a chi potrebbe accusarlo di agire per farsi strada attaccando altri .!!!

      1. LLa prendo come battuta ironica (non preoccuparti :presuntuosi ,vanitosi ,illusi ecc.. il M5S ne è pieno)!!! Nella remota evenienza che ciò accada si adotterebbe il vero fine del M5S ,cioè : mettere dei normali cittadini nelle Istituzioni , reclutandoli fuori dal M5S lasciando ad esso il compito di vigilare affinché operino nello spirito del M5S, cioè nell’interesse di tutta la Comunità ,un po’ quello che adesso fa Grillo (organo di garanzia) .Per ovviare a possibili camaleontici cambiamenti degli eletti ,basta che nella legge elettorale sia inserita la possibilità per i cittadini sfiduciare il loro eletto !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*