Archivi categoria: Consumismo

Piccola lezione di Geometria della sfera.

E’ molto tempo che mi sforzo di dire che noi occidentali non paghiamo per quel che abbiamo, ma temo che la gente non capisca, il problema è culturale, per cui intendo colmare un po’ il vuoto con una piccola lezione, oggi si studia geometria, in particolare geometria della sfera.

La superficie della sfera è data dalla formula 4piR^2 (4 x pigreco x Raggio x Raggio) bene, facciamo un esempio, vogliamo calcolare la superficie di una sfera di raggio 6400Km, che sono 6400000 metri.

prendiamo la calcolatrice digitiamo….vediamo …eccolo, il risultato è: 5,14719×10^14

ossia ossia 514.719 con 9 zeri dietro, il risultato è in metri quadrati,sono 514.719 miliardi di metri quadrati (cinquecentoquattordicimilasettecentodiciannove miliardi di metri quadrati). Va beh, lo ammetto stavo scherzando, la sfera in questione non è una palla qualsiasi,ma la NOSTRA(?) amata Madre Terra.

Pianeta terra visto dallo spazio su sfondo bianco

Se la popolazione umana fosse di 7.000.000.000 (ora è di circa 6,8 miliardi poco più) di persone ci toccherebbero la bellezza di 73531,2 metri quadrati a testa, ossia sette ettari a testa. Continua la lettura di Piccola lezione di Geometria della sfera.

Differenziata a Fuorigrotta: No Porta a Porta? Ed allora “sacchetto a sacchetto”!

Tiziano De Simone candidato del MoVimento 5 stelle alle elezioni amministrative di Napoli seleziona i rifiuti.Ripetutamente, mi è stato chiesto quale potesse essere la soluzione per risolvere l’attuale emergenza, ho esposto il nostro metodo alternativo per la riduzione ed il trattamento dei rifiuti, mi si rispondeva: “Si, tutto perfetto, ma occorrono anni”; io ho replicato: “Non è vero, e comunque si deve risolvere il problema in via definitiva non con soluzioni tampone, che al più possono essere usate per brevi periodi”. Mi si diceva che anche gli altri vogliono “per ora” usare le discariche e gli inceneritori, inutile sostenere che le soluzioni “tampone” altrui in realtà sono sempre state portate avanti come soluzioni definitive. Alla fine si restava nel regno delle parole.
Continua la lettura di Differenziata a Fuorigrotta: No Porta a Porta? Ed allora “sacchetto a sacchetto”!