Archivi categoria: Iniziative

Progetto Colibrì: blogger per una comunicazione virale e condivisa nel M5S.

Durante un incendio nella foresta, mentre tutti gli animali fuggivano, un colibrì volava in senso contrario con una goccia d’acqua nel becco. ” Cosa credi di fare? ” gli chiese il leone, ” Vado a spegnere l’incendio ” rispose il piccolo volatile. ” Con una goccia d’acqua ? ” disse il leone con un sogghigno di irrisione ” non ce la farai mai !” Il colibrì, proseguendo il suo volo , disse ” io intanto, faccio la mia parte “

Questa idea, il Progetto Colibrì nasce dall’ aver seguito insieme ad altri la nascita e lo sviluppo dell’ ufficio stampa del MoVimento 5 Stelle Napoli e provincia ed aver constatato alcuni problemi posti dalla comunicazione con la stampa, in particolar modo l’assenza di attenzione da parte della stessa se non specificamente interessata.

L’ informazione sta cambiando, la rete ha ora un ruolo determinate che si va gradualmente e velocemente accrescendo. Da questo l’idea:

I giornali non ci fanno uscire? Nessuno problema, sostituiamoci a loro!

Il sistema è semplicissimo, chiunque abbia un Blog può partecipare senza dover avere alcun impegno giornaliero, solo la volontà di farlo e qualche minuto per settare a dovere un paio di parametri.

L’idea è semplice, sovvertiamo la logica alla base dell’ informazione che vede le testate giornalistiche come interlocutori preferenziali e sostituiamo ad esse i Blog numericamente  preponderanti. Chiunque voglia condividere con i suoi lettori i comunicati del MoVimento 5 Stelle lo comunica all’ufficio stampa a cui dovrà fornire una mail che viene usata per il “Post By Mail”, da quel momento il blog potrà pubblicarli, dopo gli opportuni settaggi, in modo automatico.

Dato che non ci si aspetta, a meno che il blogger non lo voglia fare spontaneamente, una collaborazione costante e duratura, il pubblicare i comunicati del MoVimento 5 Stelle non vorrà dire automaticamente “avallarli”, secondo lo logica ben nota agli utenti twitter che si esprime con la locuzione “Retweet is not Endorsment” ossia dar voce a qualcuno non vuol dire avallare quel che dice.

Cosa è il Post By Mail?
Un blog può avere una mail alla quale qualunque testo arrivi viene automaticamente pubblicato completo di immagini e link in esso contenuti, ovvio che ci sono dei criteri di protezione per evitare spiacevoli scherzi, ed altrettanto ovvio che le fonti “ufficiali” del MoVimento 5 Stelle in rete sono quelle canoniche (Blog di Grillo Meetup ed i vari siti del MoVimento riconosciuti localmente).

Ovviamente i primi che potrebbero associarsi al progetto sono proprio le testate locali del MoVimento 5 Stelle, che collaborerebbero a diffondere l’informazione non solo nei confronti dei propri utenti, ma anche mediante la condivisione su social network (strumento disponibile per qualsiasi sito online) nei confronti del resto della cittadinanza, se si procedesse così presto si avrebbe una diffusione totale e virale dei contenuti prodotti dai vari uffici stampa del movimento. Il che tenderebbe a sovraccaricare e superare le testate giornalistiche canoniche.

Non vi piace più il M5S? Basta disabilitare la mail del movimento da quelle autorizzate al post by mail. Sono certo che tutti i sistemi di blogging supportino nativamente o con opportuni plug in questa funzione. Se vi serve una mano per usarla con wordpress (sul quale consiglio Postie) o Blogger sono qua.

Fatemi sapere cosa ne pensate e magari cominciate a segnalare la vostra testata. Un esempio del posting by mail (molto grezzo) nella sezione comunicati stampa di questo blog.

Noi siamo il 99%, facciamoci sentire! 🙂

(Per i non blogger, serve per il progetto un logo ed un banner che i siti partecipanti potrebbero inserire, qualche grafico in ascolto? 🙂 )

Tiziano De Simone

Contattami.
Seguimi su Twitter ([email protected])

L’eroe con il fucile.

Sapete cosa vedo? Vedo avanzare una dittatura globale, pan europea se non volete guardare lontano. Vedo le “forze dell’ordine” massacrare esseri umani in giro per il mondo e vedo che le stesse stanno venendo ristrutturate per servire meglio alla bisogna (vedi Eurogendfor). In questo quadro, quando governi non eletti delegano alla violenza l’imposizione di scelte che nulla hanno a che fare con l’interesse del cittadino mi esplode dentro un urlo, RIBELLIAMCI! Ribelliamoci prima che sia tardi, ribelliamoci prima che l’impero si piazzi.

Continua la lettura di L’eroe con il fucile.