Archivi categoria: Immigrazine

Trasferimenti di popolazione e instabilità sociale indotta come mezzo di dominazione

p-stranieri-su-popolazioneBasta ai giovani contestatori staccarsi dalla cultura, ed eccoli optare per l’azione e l’utilitarismo, rassegnarsi alla situazione in cui il sistema si ingegna ad integrarli. Questa è la radice del problema: usano contro il neocapitalismo armi che in realtà portano il suo marchio di fabbrica, e sono quindi destinate soltanto a rafforzare il suo dominio. Essi credono di spezzare il cerchio, e invece non fanno altro che rinsaldarlo.

Pier Paolo Pasolini

Continua la lettura di Trasferimenti di popolazione e instabilità sociale indotta come mezzo di dominazione

ISIS, il nemico perfetto.

ISIS-MappaTutti i personaggi di fantasia citati in questo, brevissimo, racconto sono assolutamente veri, mentre gli eventi veri, anche quelli inventati, sono assolutamente di fantasia. ISIS, della cui creazione parla il racconto, non esiste, ma uccide ed ucciderà tantissimi innocenti.

Buona Lettura.

…Dopo cena i padroni del mondo discutono amabilmente fra loro…

Continua la lettura di ISIS, il nemico perfetto.

Grillo liberalizzazione delle nascite parte la polemica video dal TG di La7 – 24/01/12

Questo il post di Grillo:

“La cittadinanza a chi nasce in Italia, anche se i genitori non ne dispongono, è senza senso. O meglio, un senso lo ha. Distrarre gli italiani dai problemi reali per trasformarli in tifosi. Da una parte i buonisti della sinistra senza se e senza ma che lasciano agli italiani gli oneri dei loro deliri. Dall’altra i leghisti e i movimenti xenofobi che crescono nei consensi per paura della “liberalizzazione” delle nascite.” Continua la lettura di Grillo liberalizzazione delle nascite parte la polemica video dal TG di La7 – 24/01/12

L’amministrazione napoletana e il suo strano concetto della democrazia partecipativa

L’amministrazione napoletana e il suo strano concetto della democrazia partecipativa

Per immigrati e associazioni: sgomberi, sgomberi, sgomberi

Raphael Pepe di Attac con i loghi No Tav e "il mio voto va rispettato"

A Maggio l’Italia ha conosciuto un’onda di speranza politica con l’elezione a Milano e Napoli di due sindaci di sinistra non appartenenti al PD. A Napoli si è perfino parlato di liberazione, ed é indubbio che passare dall’amministrazione “Bassolino-Iervolino” a quella “De Magistris” non potesse che essere interpretato come un segnale positivo. Continua la lettura di L’amministrazione napoletana e il suo strano concetto della democrazia partecipativa