Archivi tag: inceneritore

Cosa sta succedendo ad Acerra?

Gli abitanti dei comuni di Acerra  e limitrofi  non riescono a sapere nulla di quello che avviene nell’interno e all’esterno dell’inceneritore, nonostante le continue rassicurazioni dell’a2a e dell’Arpac a tutt’oggi un cappa di omertà grava intorno all’inceneritore.

Godendo di una immunità, datagli in primis da tutti i governi che si sono succeduti da Prodi (ricordiamo il decreto che a Governo caduto emano coprendo le discariche e gli inceneritori con il segreto di stato) fino ad arrivare a Mario Monti dove con un vero e proprio diktat obbliga la Regione Campania a sborsare una somma rilevante per l’acquisto dell’inceneritore pari a 355 milioni di euro all’Impregilio. Ricordiamo inoltre che  il Comune di Acerra,  si è visto messo in mora dalla FIBE (Impregilo) con la richiesta di 1,7 milioni a titolo di smaltimento rifiuti.

Continua la lettura di Cosa sta succedendo ad Acerra?

Impregilo, non contenti gli diamo anche 355 milioni di euro.

Logo di Impregilo SpAPartiamo dall’inizio, l’inceneritore di Acerra è opera di Impregilo, SpA milanese, che nel 1998 si aggiudicò la gara per la gestione degli impianti per il trattamento industriale dei rifiuti in Campania, con i mirabolanti risultati che tutti possiamo apprezzare, ora è gestito da Partenope Ambiente, una controllata di A2a società bresciana.

Continua la lettura di Impregilo, non contenti gli diamo anche 355 milioni di euro.

Brucia la Campania… ma i soldi vanno in Lombardia!

inceneritore e rischio per i bambini

Gli inceneritori come quello di Acerra, in base alle leggi vigenti, sono classificati “impianti insalubri di classe I” cioe’ il massimo della tossicità prevista per impianti di tipo industriale. Gli attuali controlli previsti dalla leggi vigenti; vengono effettuati dalla sola A2A in continuo,  ma il riscontro che tutto venga effettuato a norma di legge è sporadico e occasionale e non si fanno da agenzie terze e che, nel caso specifico , il tanto declarato monitoraggio in continuo con il Comune di Acerra non si è mai realizzato. Continua la lettura di Brucia la Campania… ma i soldi vanno in Lombardia!

Località dell’inceneritore napoletano entro il 15 gennaio – TGR 23/12/11

La localizzazione del nuovo inceneritore, originariamente previsto a Napoli Est e che ora può essere collocato in Provincia di Napoli (dopo la riunione che il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha avuto con i vertici di Comune, Provincia e Regione), dovrà essere comunicata entro e non oltre il prossimo 15 gennaio. Questo per scongiurare le megasanzioni dell’Unione Europea.